Gio. Nov 9th, 2023

Le Isole Eolie sono un piccolo arcipelago dell’Isola di Sicilia, bellissime e tutte da scoprire, in provincia di Messina. Il loro nome è derivato da un antico dio: Eolo signore dei venti.

L’arcipelago è composto da 7 isole ed è inserito dal 2000 nella lista del Patrimonio UNESCO e non può mancare nella road map di chi ama il mare, il sole e le avventure da vivere e ricordare per sempre.

Isole Eolie: Stromboli

Isole Eolie



Stromboli è domino del vulcano omonimo, suggestiva e bellissima con le sue spiagge di sabbia nera strombolicchio e ginostra. Fare un giro nella città di Stromboli, perdersi per le vie, assaggiare il pesce locale e poi, magari, fare una gita sul cratere del vulcano o a visitare la chiesa di San Bartolomeo. Sono tutte cose che possono essere fatte tra un bagno e l’altro, tra uno scorcio di mare stupendo ed acqua cristallina e un tuffo alle pendici in un vulcano di 924 metri, maestoso come pochi altri al mondo.


Isole Eolie

Isole Eolie: Lipari


Isole Eolie

Lipari è la più popolosa delle isole Eolie e meriterebbe una visita approfondita lunga più giorni poiché chi la visita rimane incantato da tutto quello che può offrire.

Chi si trova a Lipari non può non visitare il borgo storico con il suo castello imponente voluto da Carlo V nel 1500. Qui si trova anche la piazza Marina Corta molto frequentata e nota per la movida. Lipari è nota però anche per i suoi lungi e fantastici litorali:

  • La spiaggia bianca.
  • La spiaggia di Valle Muria.
  • La spiaggia di Vinci.
  • La spiaggia di Acquacalda.
  • La spiaggia di Canneto.

Sono solo alcune delle più belle spiagge di Lipari, tra le più note dell’intera Sicilia.


Isole Eolie: Panarea

Isole Eolie


Panarea è meta del turismo di élite di tutto il mondo ma è anche a misura di semplice turista, di chi va in viaggio con la famiglia e vuole visitare luoghi tipici e bellissimi.

A Panarea sono molte le gite fuori porta che si possono fare alla ricerca di spiagge poco affollate o per godersi la natura rigogliosa e incontaminata.

Per chi ama invece il buon cibo qui tantissimi locali hanno nei menù le ricette tipiche dell’isola, iniziare un tour enogastronomico della Sicilia non è per nulla una cattiva idea.

Vulcano



Vulcano si dice fosse l’isola più cara ad Efesto, dio delle fucine, dell’acciaio e del metallo protettore dei fabbri. Efesto forgiava le armi degli idei e degli eroi immortali e aveva la propria fucina proprio nel cratere del vulcano dell’isola.

Nota per le sue piscine naturali dove fare bagni termali rilassanti questa isola è bellissima da vedere per la sua natura incontaminata. Da visitare assolutamente il Grande Cratere della Fossa, il gigantesco cono vulcanico che domina l’isola.


Isole Eolie: Alicudi e Filicundi

Isole Eolie


Queste isole sono forse le meno note delle isole Eolie ma proprio per questo meritano di essere visitate da chi ama la natura, il mare e il relax. Scoprire Alicundi e Filicundi vuol dire immergersi in un mondo privo di stress e alla natura incontaminata.

Bagnarsi nelle acque cristalline, fare snorkeling o prendere il sole: tutto è concesso in questi luoghi incantati.


Isole Eolie: Salina



A Salina si produce il famoso vino Malvasia ed è nota per essere un’isola verdeggiante dove la natura è padrona incontrastata. Le sue coste formano calette riparate con montagne a picco. Qui da visitare ci sono Malfa, Lingua e Pollara. Salina è composta da 2 coni vulcanici:

  • Monte dei Porri.
  • Monte Fossa delle Felci.

Pochi sanno che circa al centro dell’isola sorge un laghetto di acqua salmastra, una salina da cui deriva il nome dell’isola.

Conclusione

Visitare le isole Eolie e le isole Egadi è un buon modo per visitare, oltre alle città più belle anche l’arcipelago siciliano per scoprire bellezze introvabili altrove.

Pronti a partire?







5 thoughts on “Isole Eolie”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *