La cucina tipica siciliana è tra le cucine più rinomate d’Italia! Quest’isola ha vissuto epoche storiche diverse con contaminazioni culturali sempre nuove ed è bagnata da tre diversi mari:

  • Mediterraneo.
  • Ionio.
  • Tirreno.

Qui è nata la cultura occidentale con l’arrivo dei Greci, in quest’isola crocevia essenziale dei viaggi di mare tantissimi navigatori sono attraccati e ognuno ha lasciato un pizzico di novità, di curiosità nel cucinare. Questo non poteva far altro che dare vita a una cucina tradizionale ricca di sapori, variegata e buonissima nota in tutto il mondo per le sue qualità.

Scopriamo alcuni piatti tipici della terra sicula, città per città così che si sappia sempre cosa provare in ogni luogo.


Facciamo insieme un tour enogastronomico della Sicilia

Se sei pronto direi di partire alla volta di questo bellissimo viaggio dalla città di Palermo: Palermo è una bellissima città, chi la visita oltre a godersi la bellezza del mare e della città deve assolutamente fermarsi a provare un’arancina oppure una pasta con le sarde. Fermarsi a provare queste due specialità tipiche permetterà di comprendere fino in fondo la città.

Si era parlato di turismo enogastronomico, vero? Trapani è possibile gustare il famoso Marsala, un vino tipico siciliano e il pesto trapanese. In città la pasta al pesto è un vero must, forse perché il sole e l’aria di mare fanno crescere un basilico tra i più buoni del mondo.

cucina tipica siciliana

La leggenda narra che furono i genovesi a far provare ai trapanesi la pasta al pesto e che da allora questa città isolana abbia imparato a farlo in un modo tradizionale davvero unico e straordinario.


cucina tipica siciliana

Infine, chi non ha mai sentito parlare di Catania? Questa città è di una bellezza affascinante, chi la visita è incapace di rimanervi indifferente. Quando si parla di Catania a livello di cucina tipica siciliana non si può fare a meno di nominare la pasta alla norma, il tipico vino zibibbo e il pistacchio di Bronte, un’eccellenza italiana nel mondo. Provarlo nella sua terra natale è qualcosa di unico che solo i più fortunati possono dire di aver fatto.

cucina tipica siciliana

A Messina l’influenza greca è ancora forte, qui gli amanti del pesce potranno gustare il famoso pesce spada alla messinese e la pasta ‘ncasciata. Due piatti unici che devono assolutamente far parte delle prelibatezze sicule gustate dai visitatori.


La pasta incasciata tipica del Commissario Montalbano, serie televisiva sctitta dal grade scrittore Andrea Camilleri, famoso scrittore siciliano.

Dai anche un occhiata ai luoghi del commissario Montalbano.


Agrigento poi è la culla della cucina tradizionale che meno ha subito i mix culturali, gettarsi sui suoi piatti tipici vuol dire gustare il cibo di una volta. Qui poi è anche possibile visitare due dei siti archeologici più importanti d’Europa… varrà bene una visita, no?


Conclusione

Oltre alle città citate in questo articolo tutta la Sicilia è bella da visitare e, in questo caso, da assaggiare. Scoprire i presidi slow food e fare i conti con una tradizione che ha contaminazioni arabe, normanne, greche e perfino genovesi è davvero unico.

In questa isola si possono trovare piatti unici e stupendi sapori tutti da scoprire per chi avrà la voglia di dedicare un po’ di tempo a coccolare il palato





3 thoughts on “La cucina tipica siciliana, esploriamo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *